Day 335

Bruxelles

Parlare di eventi di questo tipo credo sia la cosa più difficile del mondo. Per questo forse l’unica cosa veramente utile da fare è: tacere.
E’ facile parlare ora. E’ facile avere opinioni adesso. Ci sentiamo feriti e in dovere di reagire. Forse però non è veramente così che dobbiamo fare.
Cominciamo a parlare sempre di più di ”noi” e ”loro”, come se ci fosse una competizione.
Ognuno ha le sue ricette assolute. Ognuno ha le sue verità, spesso scomode a detta di chi le esterna. Capirai..
Non lo so, io su queste vicende non riesco mai a farmi un’idea chiara e precisa. Durante il giorno le idee che passano per la testa sono mille, tutte in contrasto tra loro, tutte positive, ma con risvolti palesemente negativi.
Non esiste soluzione alla follia. E’ difficile arginare la follia. Però la follia ha bisogno anche di propaganda per esaltarsi, si nutre di clamore e non ha limiti il tal senso.
Per questo, forse, l’unica cosa da fare è farla cadere nel vuoto, senza alimentarla.
Chi ha partorito questo attentato ha voluto colpire forte, bene, adesso in silenzio rialziamoci e rimettiamo tutto com’era prima, meglio di prima.

Non c’è vergogna nell’essere colpiti, la vergogna è venire meno ai nostri principi per dimostrare un determinato tipo di forza che non ci appartiene.

Reagire non vuol dire per forza farlo in modo violento.
Siamo più forti della follia. Siamo più intelligenti dell’estremismo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...